Condividi l'Articolo di Fumetti Indelebili

Game of Thrones: la ricetta per il successo

Tutti abbiamo sentito parlare almeno una volta di questa mitica serie che ha conquistato il pubblico di ogni parte del mondo: Game of Thrones (“Il Trono di Spade” da noi).

Ebbene, è davvero curioso capire come questo show televisivo sia riuscito a diventare un vero e proprio cult e ad ottenere un’enorme quantità di spettatori e di fama.

I motivi sono molteplici, e li andremo a sviscerare in questo articolo, analizzando i punti che, messi insieme, creano la ricetta perfetta per il successo!

ATTENZIONE: il seguente articolo potrebbe contenere spoiler sulla serie.

Il pubblico americano

Partiamo sicuramente col dire che l’intento di GoT di volersi ingraziare un pubblico sofisticato come quello americano era molto ambizioso.

Gli Americani, teenagers esclusi, sono spettatori che difficilmente seguono assiduamente una serie TV che non sia una sitcom o simili (vedi HIMYM, Friends, The Office). Eppure, riuscirsi a conquistare l’intero pubblico americano è già un grande risultato! Ma grazie a quali elementi ci è riuscito?

La Trama

Quella di Game of Thrones è una trama semplice e avvincente, poco complessa alla fin dei conti, ma che sa prendere lo spettatore e tenerlo incollato allo schermo, nella “banale semplicità” dei suoi colpi di scena improvvisi e delle situazioni critiche dei personaggi.

In questo Il Trono di Spade è diretto e lineare, non si perde in inutili giri per costringere il pubblico ad affezionarsi ai personaggi o a capire meccanismi di trama con spiegoni boriosi: non perde tempo.

Ed è proprio questo il punto di forza: la serie racconta ciò che deve raccontare, e lo spettatore ne rimane assuefatto.

La cosa che intriga, poi, è lo stato di equilibrio iniziale che va distruggendosi man mano che si prosegue, e le storie dei personaggi, con l’obiettivo di ripristinarlo, si separano e intrecciano continuamente in giro per l’immenso mondo della serie.

Lo Spazio

Infatti, non si può non menzionare l’incredibile vastità di scenari di Game of Thrones.

Luoghi affascinanti, inquietanti, esotici e angusti: un set che varia costantemente le proprie location e che fa respirare lo spettatore. Senza ovviamente far mancare quei posti che sono fissi punti di riferimento, e che rivedremo spesso nel corso della storia!

I Personaggi: una storia per ognuno

E se abbiamo parlato di luoghi e di trama, i personaggi non sono da meno.

Lo sviluppo di ciascun singolo personaggio in questa serie ha dell’incredibile.

Ogni storia di ogni personaggio ha un proprio seguito: dai principali ai più secondari, con progressi, intrecci e complicazioni geniali e magnifiche, attraverso i quali vediamo crescere i nostri characters più amati.

E la varietà di questi lascia sorpresi: troviamo bambini, mercenari, lord, cortigiane, cavalieri, re e principesse, ma anche zombie, non morti, cannibali, indigeni, streghe, visionari, fino a creature fantastiche come le viverne (draghi)!

Il carattere trasgressivo

Arriviamo forse ad uno dei punti più importanti. Anche se può non sembrare, la trasgressività di una serie incide molto sull’intrattenimento dello spettatore. E in questo, Game of Thrones ha vinto tutto.

Il Trono di Spade è una serie che non ha paura di far vedere e di mostrare ciò che è violento ed esplicito, e per questo si è distinta da molti altri show “violenti”, ma non alla stessa maniera.

In GoT una testa mozzata è forse una delle cose più “tranquille” che possa capitarvi di vedere, e non è uno scherzo.

La mole di contenuti espliciti, al limite del gore, è davvero massiccia, a tratti non adatta a deboli di cuore (seriamente), con scene forti e addirittura disgustose per i più sensibili di stomaco in alcuni punti.

Tuttavia, possiamo dire che c’è un risvolto positivo in questo, vale a dire la nudità e il sesso.

Sono molto comuni le scene di sesso esplicito o con personaggi senza veli sullo schermo, il che può rappresentare un elemento piacevole di svago e distrazione per lo spettatore.

Game of Thrones, quindi, si distingue perché fa vedere cose che nessun’altra serie ha mai osato, va oltre il “già visto”, e questo carattere di trasgressività della serie cattura il pubblico, che ha l’impressione di star vedendo qualcosa di nuovo, fuori dalle righe e mai visto prima.

Verosimile

Infine, il carattere semi-realistico della serie, che rende molto più avvincente il tutto.

L’ambiente della serie si mantiene sempre sul reale, nei personaggi e nelle vicende, sebbene ci siano elementi fantastici a permearle. Ma mantengono sempre quell’aura di “plausibile” e di realistico, che intriga chi la guarda.

Non si è mai troppo oltre il Fantasy, perché le radici della realtà sono solide e forti.

Perciò si avrà sempre la sensazione di essere ancorati al mondo terreno, nonostante gli incredibili ingredienti di natura fantastica!

/ 5
Grazie per aver votato!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.