Articoli IndelebiliGiocoTopVideogioco

Top 5 Doom di tutti i tempi

Condividi l'Articolo di Fumetti Indelebili

Top 5 Doom di tutti i tempi

Doom è un titolo che ha lanciato letteralmente un genere; si alcuni potrebbero dire che la Id soft abbia rilasciato dell’altro prima, ma per antonomasia quando pensiamo a un titolo in prima persona ci viene in mente subito DOOM.

Quindi ecco a voi la classifica dei migliori 5 e del perchè occupino questa posizione.

Posizione numero 5 Doom Eternal

Top 5 Doom di tutti i tempi
Top 5 Doom di tutti i tempi

Possiamo senza ombra di dubbio che questo sia l’apice raggiunto dal titolo fps che ha ispirato intere generazioni.

Secondo a nessuno per comparto grafico e sonoro ha visto versioni davvero mal riuscite come accaduto a Nintendo e ottime versioni giocabili ormai anche in 4k su pc performanti.

Tuttavia occupa l’ultimo posto della nostra classifica, perchè caotico e dispersivo; con una buona trama rovinata da combattimenti e ambientazioni dove doppio salto, rincorsa e piattaforme ci costringono a continui girotondi; durante i quali le fight sia con i normali mob sia pure contro i boss potrebbero essere accompagnate da una musichetta da teatrino comico.

Semplicemente la quinta posizione viene attribuita al capitolo con la miglior grafica di sempre per colpa della maniera “Furba” con cui hanno svecchiato, ma anche snaturato un grande classico.

Doom Eternal - posizione numero 5
Doom Eternal – posizione numero 5

Doom 2016 posizione numero 4

Top 5 Doom di tutti i tempi
Top 5 Doom di tutti i tempi

Nel 2016 esce per pc un nuovo DOOM che rinnova anche se forzatamente il concept delle creature presenti nel gioco; “distruggendo” la veste grafica di alcuni tra i mostri più iconici dell’intera saga.

Anche in questo caso il gioco è frenetico e ricco di salti ed esplosioni che lo rendono più simile all’ultimo capitolo di Serious Sam, tuttavia decisamente migliore del suo seguito. Boss meno accattivanti ma una gestione delle ambientazioni meno dispersive e più semplici per i vecchi giocatori.

Anche la grafica in alcuni casi seppur lievemente inferiore sfodera delle scelte stilistiche migliori rispetto ad Eternal.

Doom 2016 - posizione numero 4
Doom 2016 – posizione numero 4

Posizione numero 3 Doom 1 e Doom 2

Top 5 Doom di tutti i tempi

Per molti ormai si tratta di giochi pre 2000 che non hanno quasi nulla da offrire; eppure per giocabilità e fluidità sono decisamente un capo saldo per chi vuole approcciarsi a questa epica saga dai toni cupi e metal.

Simili entrambe i capitoli portano con se solamente la differenza delle mappe e di alcuni nemici introdotti nel secondo capitolo. Bellissime animazioni in pixel art in ambienti 3d; morti ed esplosioni sempre godibili, con quel gore non eccessivo ma artistico.

Ambienti claustrofobici e la perenne minaccia di trovarsi di fronte al mostro troppo forte di turno e con una manciata di proiettili.

Onore anche a Final Doom non di ID soft ma comunque canonizzato dove una versione particolarmente godibile uscì per PS1 pochi mesi dopo il lancio; stessa grafica ed effetti sonori dei primi due capitoli, ma con una interessante aggiunta di livelli da recuperare.

Doom 1 e Doom 2 - posizione numero 3
Doom 1 e Doom 2 – posizione numero 3

Doom 64 posizione numero 2

Top 5 Doom di tutti i tempi
Top 5 Doom di tutti i tempi

Seconda posizione per il capitolo ” Da me il più amato ” uscito in origine su cartuccia per Nintendo 64. Proprio per merito della consolle della grande N questo titolo conserva ancora oggi sugli store Epic il nome seguito dal numero 64.

Un vero capolavoro con mostri vecchi e nuovi, mai snaturati, ma semplicemente abbelliti, luci ed ombre oltre a texture sfumate e omogenee. Un comparto sonoro e una giocabilità degna di un titolo che da troppo attendeva un rifacimento della veste grafica e musicale.

Una storia semplice come nei precedenti capitoli, ma una complessità degli ambienti e delle mappe davvero degna di nota; difficoltà aumentate e non solo dallo scomodo gamepad Nintendo, ma anche dalla complessità della IA che seppur lievemente sembrava generare una maggior efficienza dei nemici in battaglia.

Per ultimo ma non meno importante la presenza per la prima e l’ultima volta della Regina dei Demoni, mai più riproposta in nessuno dei capitoli seguenti; ideologicamente il vero terzo capitolo della serie.

Doom 64 - posizione numero 2
Doom 64 – posizione numero 2

Posizione numero 1 Doom 3 BFG edition

Top 5 Doom di tutti i tempi
Doom 3 BFG edition – posizione numero 1

Conquista la vetta del podio quello che per molti versi ha avuto una doppia vita come titolo. In origine DOOM 3 uscito su Xbox con una grafica per l’epoca futuristica doveva essere una versione survival horror; con ambienti bui e claustrofobici, una torcia per far luce, mostri resistenti ed inquietanti e colpi limitati.

La formula riuscì e il titolo raccolse un buon successo tra i fan e i neofiti della serie anche a causa del proliferare delle avventure orrifiche di sopravvivenza.

Poco dopo la comunity cominciò a dar voce a quello che tutti ci sentivamo di dover dire: DOOM deve avere valanghe di nemici che vanno giù come mosche sotto piogge di proiettili e missili.

Paura del buio?

La seconda vita di questo titolo nasce con la sua rivisitazione la BFG edition che aumentava significativamente il numero di armi e colpi a disposizione del giocatore pur rimanendo claustrofobica e propensa al Jumpscare.

Per il rinnovo dei mostri e delle armi qua si è fatto davvero un miracolo e si è creata una trama intersecata con il bene e il male per non parlare della reale connessione finalmente svelata con gli inferi che ha generato il seguito del 2016 ed Eternal.

Ancora oggi DOOM 3 vanta la miglior veste grafica per alcune tipologie di armi e per l’aspetto donato a due vecchie conoscenze della saga: Il Pinky Demon e il Cyber Demon nettamente le versioni migliori di sempre.

Diteci cosa ne pensate e quale sia il vostro Doom preferito; per un breve periodo di tempo trovate Doom1 e 2 a 1,24€ Doom64 a meno di 5 E e Doom 3 a poco più di 7€ tutto questo sullo store di EPIC games.

/ 5
Grazie per aver votato!

Valentino Coratella

Presidente dell'Associazione Culturale Fumetti Indelebili, Caporedattore di fumettindelebili.com, organizza da 7 anni la fiera del fumetto di San Benedetto del Tronto, il San Beach Comix. Disegna fumetti, scrive racconti, intervista fumettisti, sceneggiatori, cosplayer e fotografi. Di recente ha iniziato a realizzare cosplay, a presentare gare e a ricoprire la mansione di giudice di gara. Adora realizzare editoriali su videogiochi e musica di genere nerd metal.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.