Tomb Raider: The Dagger of Xian
Condividi l'Articolo di Fumetti Indelebili

Tomb Raider: The Dagger of Xian è realtà. Un famoso artista (e programmatore) indipendente, tal Nicobass, fan di Lara Croft e delle sue peripezie, si imbarca in un ambizioso progetto decidendo di dare vita ad un remake del celebre Tomb Raider II sfruttando la potenza dell’Unreal Engine 4. Per ora esiste solo una demo che riprende parte del primo livello ambientato sulla muraglia cinese ma il risultato è già sbalorditivo. Vediamo insieme cosa ci aspetta.

Tomb Raider: The Dagger of Xian – Giocabilità – voto 10 – COME UNA VOLTA

Tomb Raider: The Dagger of Xian

Tomb Raider: The Dagger of Xian sembra voler ripercorrere ciò che di buono è già stato fatto con Tomb Raider Anniversary riprendendone in buona parte il sistema di controllo aggiungendo però numerosi cambiamenti che mostrano la passione del creatore per i vecchi episodi della serie. Il livello di difficoltà ad esempio è aumentato notevolmente con gli appigli ed i percorsi che proprio come una volta non sono suggeriti né scontati. In piena tradizione vecchio stile vi ritroverete a ripetere un passaggio più di una volta fino a comprendere l’esatta esecuzione. I nemici si riveleranno più tenaci rispetto alla media delle produzioni attuali e vi seguiranno anche in acqua. Ritroverete le vecchie ambientazioni completamente rivisitate infarcite da vecchi e nuovi enigmi. Torna il classico inventario circolare e viene aggiunto un diario che approfondisce la storia del titolo originale. Insomma siamo di fronte ad un perfetto connubio di vecchio e nuovo che saprà soddisfare sia i fan di vecchia data che i novizi. Incredibile a dirsi ma sembra essere stato fatto un lavoro di bilanciamento ancora migliore di quello svolto da Crystal Dynamics per il remake del primo Tomb Raider!

Tomb Raider: The Dagger of Xian – Audio- voto 10 – VECCHIO E NUOVO

Tomb Raider: The Dagger of Xian

Non solo Nicobass ha ripreso vecchie melodie rielaborandole ma ne ha anche aggiunte di nuove ben armonizzate col resto. Gli effetti sonori sono tutti ottimi e ben contestualizzati. C’è persino un commento audio che davvero non ci si poteva aspettare da una produzione amatoriale. Davvero sensazionale!

Tomb Raider: The Dagger of Xian – Grafica – voto 10 – LARA COME NON L’AVETE MAI VISTA!

Tomb Raider: The Dagger of Xian

L’Unreal Engine è stato sfruttato davvero bene, niente da dire. Graficamente Tomb Raider: The Dagger of Xian compete con i più blasonati prodotti tripla A e forse fa anche qualcosa di meglio. Tutto è definitissimo, ad alta risoluzione e persino ben ottimizzato. Sembra di trovarsi di fronte ad un filmato prerenderizzato. Lara è stupenda e può essere ammirata fino alle cuciture degli abiti. Ovviamente il personaggio della nostra eroina riprende molto da vicino le fattezze tipiche della caratterizzazione vecchio stile, quella del periodo Eidos per intenderci. Le ambientazioni completamente rivisitate mostrano un livello di dettaglio eccezionale con effetti di luce, vegetazione e modelli curatissimi. Le chicche si sprecano: basti pensare agli occhiali di Lara che riflettono l’ambiente circostante. I Bengala proiettano ombre dinamiche e nuotare sott’acqua si preannuncia un’esperienza indimenticabile. Persino la fisica è ben rappresentata con le cadute di Lara che si mostrano molto fisiche e drammatiche.

Conclusione – voto 10 – SVEGLIARSI DAL SOGNO

Tomb Raider: The Dagger of Xian

Difficilmente il progetto di Nicobass sarà mai completato: si tratta comunque di qualcosa di mastodontico. Quello che abbiamo resta però ben impresso e consiste in una demo realizzata con cura certosina. Non provarla sarebbe come lasciare sepolta una reliquia di grande valore.

Potete scaricare la demo qui.

/ 5
Grazie per aver votato!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.