Condividi l'Articolo di Fumetti Indelebili

This War of Mine – Recuperalo
In guerra, non tutti sono soldati. È questa la tagline del videogioco che verrà trattato in questo articolo. 11 bit studios, il 14 Novembre 2014, rilascia sul mercato videoludico il gioco di guerra di cui avevamo bisogno. Di titoli ambientati in una guerra passata o una guerra inventata ce ne sono fin troppi sul mercato. Ma cosa hanno in comune tutti quei titoli? La risposta è: il gameplay del gioco ci permette di immergerci in quella guerra direttamente in prima persona. E che vale a dire per prima persona? Vale a dire dal punto di vista di chi combatte. Ma This War of Mine si distacca pienamente da quel genere di videogiochi, e ci offre qualcosa di innovativo, oltre che di stupendo. Vediamo nello specifico che cosa.

La storia dietro lo sviluppo del gioco

This War of Mine - Recuperalo
This War of Mine – Recuperalo

Che cos’è la guerra vista dagli occhi di un bambino? Credo proprio che nessuno vorrebbe conoscere a fondo la risposta, e nemmeno immaginarla. Eppure, uno degli sviluppatori di This War of Mine sa troppo bene tutto questo. Ha infatti vissuto in prima persona il più lungo assedio della storia moderna e contemporanea, avvenuto tra il 1992 e il 1996: l’assedio di Sarajevo. All’epoca, lo sviluppatore precedentemente citato, aveva solo 9 anni. E chiaramente, traslando all’interno di un videogioco, nella città fittizia di Pogoren, tutto il sentimento che c’è dietro una guerra vissuta non da chi combatte, ma bensì da chi scappa, è riuscito a far capire ai giocatori come gira realmente il mondo.

Il gameplay del gioco

This War of Mine - Recuperalo
This War of Mine – Recuperalo

Ma quindi, non essendo né un FPS e né un RTS, il giocatore come vive la guerra in This War of Mine dal punto di vista del gameplay? La vive, tramite una grafica molto astratta con un gioco di colori che ruota attorno al grigio, attraverso un gestionale diviso in due fasi: il giorno e la notte. Di giorno staremo all’interno del nostro rifugio, o meglio, dei suoi resti. L’obiettivo del giocatore sarà appunto gestire tutte le risorse dei nostri sopravvissuti, andando a cucinare cibo commestibile, creare medicinali e bende, o riscaldando l’ambiente quando fa troppo freddo. Di notte invece possiamo rovistare in giro per la città, portando di conseguenza altri materiali o altro cibo nel nostro rifugio, ma nella maggior parte dei casi, tutto questo ci esporrà al pericolo.

This War of Mine - Recuperalo
This War of Mine – Recuperalo

Ovviamente, di gestionali ce ne sono a iosa nel mercato videoludico. Ma in questo videogioco, la cosa più importante e anche la più difficile che dovremmo gestire, è l’emozione dei nostri personaggi. È palese che passare i giorni senza sapere se arriveremo a vedere la prossima alba non è piacevole. E non ci vorrà nulla a vedere i nostri personaggi passare dall’essere neutri al diventare depressi. Il tutto, principalmente, in base a determinate scelte che ci verranno poste ogni singolo giorno. Facendo scelte più sagge, potremmo rinunciare a delle risorse, ma i nostri personaggi si sentiranno sereni. Facendo scelte più da sciacalli, potremmo portarci a casa grandi quantità di medicinali o di cibo, ma la nostra coscienza ne risentirà parecchio. E addirirttura, se un personaggio avrà la sua morale costantemente a terra, potrà arrivare anche a togliersi la vita.

Il successo del gioco

This War of Mine - Recuperalo
This War of Mine – Recuperalo

È un’immensa gioia sapere che questo titolo non è passato inosservato. In soli due giorni, infatti, 11 bit studios ha recuperato tutti i costi di produzione del gioco. Ciò ha permesso di continuare a lavorare sul progetto, rilasciando aggiornamenti e DLC che vanno ad ampliare di molto la ripetività del gioco e aggiungere nuovi luoghi da esplorare oltre che nuovi sopravvissuti da gestire, tra cui un DLC interamente dedicato ai bambini. A distanza di quasi 8 anni, mi sento in dovere di dire che questo è senza dubbio il miglior videogioco ambientato in una guerra che io abbia mai giocato in vita mia. Non posso che dare quindi un ultimo suggerimento: compralo!

/ 5
Grazie per aver votato!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.