Articoli IndelebiliFumettoGraphic novel

Orfani, storia di bambini soldato

Condividi l'Articolo di Fumetti Indelebili

Orfani, storia di bambini soldato

Orfani, storia di bambini soldato
Orfani, storia di bambini soldato

Non tutti i fumetti meritano una propria serie tv o un adattamento cinematografico. Questione di qualità, ma non solo.

Ci sono storie difficili da adattare – un esempio è il film del 2009 su Dylan Dog – o che mancano di compattezza per poter essere serializzati.

Questa consapevolezza però non impedisce ai fan di desiderare degli adattamenti all’altezza, spinti anche dai rari successi tv come Umbrella Academy.

Ma quando l’adattamento arriva, e non rispetta le aspettative, cade nel dimenticatoio.

Per esempio, chi ricorda che Orfani, della Sergio Bonelli Editore, era diventata nel 2019 una una serie tv motion comics?

Nessuno? Colpa della cattiva pubblicità? Forse. Colpa della qualità del prodotto. Giudizio sospeso.

Un punto su cui tutti sono d’accordo è che Orfani meritava di meglio. Ma di cosa tratta?

Una guerra di bambini per la salvezza del mondo (o di ciò che ne rimane)

Orfani, storia di bambini soldato
Orfani, storia di bambini soldato

Orfani è una miniseria del 2013 pubblicata a colori dalla Serio Bonelli Editore, un prodotto che ha avuto un tale successo editoriale da dar origine a diversi spin off, basati sui personaggi più amati della serie.

Prendete il Signore delle Mosche, Halo e Full Metal Jacket, mischiate per bene, e quel che otterrete come prodotto finale è Orfani.

Non adatto ai deboli di cuore.

Orfani parla di guerra, di sopravvivenza, di cosa si è disposti a fare per sopravvivere. È un mondo spietato che non tollerare la debolezza, e la pietà, la gentilezza, l’amore persino sono visti come difetti da eliminare.

I bambini protagonisti sono soldati addestrati da una misteriosa organizzazione, il cui scopo è quello di cacciare gli extraterrestri che hanno invaso la Terra.

Sin qui, una trama abbastanza convenzionale.

Ma non tutto è come sembra, l’organizzazione nasconde un segreto, e il confine tra nemici e alleati non è netto come appare.

Ci si può fidare di qualcuno?

Domanda ricorrente a cui è difficile dare una risposta, perché tutti i personaggi sono ambigui, ognuno rincorre i propri obiettivi e ha le sue motivazioni.

È raro trovare dei personaggi caratterizzati in maniera così tridimensionale, e non si può far a meno di amarli, anche quando non lo meritano.

Considerato tutto questo, e dando voce ai fans della serie, si può dire che Orfani meritava di meglio.  

/ 5
Grazie per aver votato!

Annamaria Nazzaro

Collaboratrice, futura storica dell'arte (si spera) ed appassionata di fumetti, videogiochi, serie tv e film. Attualmente ho un podcast, Eva deve morire, su Spotify. Spero di potervi vedere presto anche lì.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.