Condividi l'Articolo di Fumetti Indelebili
Marvel Comic-Con: presentate le Fasi 5 e 6!

Marvel Comic-Con: presentate le Fasi 5 e 6!

Al Comic-Con di San Diego 2022, il grandioso evento, la Marvel ha concluso la sua conferenza in modo spettacolare.

Oltre a mostrare i progetti che già aveva annunciato, con tanto di trailer e panel, il colosso fumettistico ha anche delineato quella che sarà la strada non solo della Fase 5, ma anche verso la Fase 6!

Si parla infatti di Avengers: The Kang Dinasty e Avengers: Secret Wars come colonne portanti della nuova fase, con Black Panther: Wakanda Forever che intanto chiuderà la Fase 4 – di cui hanno mostrato proprio il trailer, un omaggio sia a T’Challa nella finzione narrativa (che ormai non c’è più) che ovviamente al compianto Chadwick Boseman, introducendo i personaggi di Atlantide e Namor.

La fine della Infinity Saga e l’inizio della Multiverse Saga

Marvel Comic-Con: presentate le Fasi 5 e 6!

Salutiamo, quindi, la Infinity Saga dopo ben 12 anni, per dare il benvenuto alla ”The Multiverse Saga”, progetto designato per la durata di 5 anni.

Ad aprire i battenti della 5^ fase ci sarà Ant-Man and The Wasp: Quantumania, seguito da Guardiani della Galassia: Volume 3 e Blade.

Oltre a ciò, di mezzo ci sarà Daredevil: Born Again, serie tv da ben 18 episodi interamente dedicata al personaggio, con Charlie Cox confermato nei panni di Matt Murdock! Mossa davvero particolare e forse un pelo azzardata questa, da parte di Marvel.

Finora sarà la serie più longeva mai prodotta tra le tante già uscite, e chissà che non si tratti di un’occasione per dare notevoli risvolti alla trama. Tuttavia, questa carta è un jolly che potrà essere usato in diversi modi: potrebbe rivelarsi una serie procedurale con pochissima trama orizzontale, e di conseguenza non aggiungere sostanza alla macro-trama generale.

Marvel Comic-Con: presentate le Fasi 5 e 6!

E’ stata anche annunciata la seconda stagione di Loki, in data non meglio precisata, per l’estate 2023. Sarà interessante in quanto si dice che Kang The Conquerer, il villain di Ant-Man 3, comparirà prima qui in Loki, per poi ritornare, appunto, in Quantumania. E considerato che Avengers 5 porta il nome di ”The Kang Dinasty”, c’è da tenere gli occhi aperti!

Incaricato di chiudere la Fase 5 è Captain America: New World Order – che si prospetta essere davvero intrigante per gli scenari che potrà porci davanti – assieme a Thunderbolts.

Della Fase 6 sappiamo solo de I Fantastici 4 e i due Avengers, con il primo, The Kang Dinasty, che arriverà circa un anno dopo l’ultimo film della Fase 5. Ciò lascia presagire che di mezzo ci siano ancora tanti altri progetti non annunciati e che Marvel sta tenendo in serbo per il futuro.

Tutti i titoli annunciati

Rivediamo di seguito tutti i progetti e le date d’uscita annunciati da Marvel al SDCC 2022.

FASE 5:

  • Ant-Man and The Wasp: Quantumania17 febbraio 2023
  • Secret Invasion (serie TV) – inizio 2023
  • Guardiani della Galassia: Volume 35 maggio 2023
  • Echo (serie TV) – estate 2023
  • Loki Stagione 2 (serie TV) – estate 2023
  • The Marvels 28 luglio 2023
  • Blade3 novembre 2023
  • IronHeart (serie TV) – fine 2023
  • Agatha Harkness: Coven of Chaos (serie TV) – fine 2023 / inizio 2024
  • Daredevil: Born Again (serie TV) – inizio 2024
  • Captain America: New World Order3 maggio 2024
  • Thunderbolts26 luglio 2024

FASE 6

  • Fantastici 48 novembre 2024
  • Avengers: The Kang Dinasty2 maggio 2025
  • Avengers: Secret Wars7 novembre 2025

Inoltre, sappiamo che Avengers: Secret Wars chiuderà la Fase 6.

Che dire, la presentazione del pazzesco panel è andata più che bene in casa Marvel, riscuotendo parecchio successo tra il pubblico. C’è chi dice che sia stata annunciata un po’ troppa roba, ma riflettendoci è servito per tirare un po’ su il morale dopo i riscontri deludenti da parte della critica sugli ultimi capitoli – vedi Thor: Love & Thunder – sebbene gli incassi rimangano da record.

Annunciate anche ”Spider-Man: Freshman Year”, ”X-Men ’97” e la seconda stagione di ”What If…?”

Una mossa strategica per distrarre la massa dal presente e dare una parvenza di “punto di arrivo”, verso cui cose ed eventi dovranno convergere ed assumere così sempre più senso. Una sorta di giustificazione del tipo ”col senno di poi”, che probabilmente funzionerà alla grande.

Il pubblico pagante d’altronde è entusiasta. E Kevin Feige sorride.

/ 5
Grazie per aver votato!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.