House of the Dragon
Condividi l'Articolo di Fumetti Indelebili

I Targaryen la potente dinastia che cavalca i draghi torna indietro nel tempo con il prequel de Il Trono di Spade, House of the Dragon. La serie approda sui nostri schermi dal 22 agosto in esclusiva su Sky e Now, in contemporanea con HBO. 

House of the Dragon: I Targaryen

I fedelissimi di Games of Thrones conoscono Daenerys Targaryen. Eroina trionfante con un numero spropositato di titoli che ha lottato con tutta sè per liberare dalla schiavitù e dagli abusi. Il retaggio incestuoso della sua famiglia inizia, però a farsi sentire e perde la testa incenerendo un’intera città. Con un ruolo più circoscritto abbiamo conosciuto anche il fratello di Daenerys: Viserys. Morto per mano dei Dothraki chiedendo ciò che a suo parere gli spettava di diritto.

Prima degli eventi del Il Trono di spade sia Viserys che Daenerys, ancora in grembo alla madre, scapparono da Approdo del Re. Quando Robert Baratheon e io suoi alleati invasero la città, giustiziando il Re folle, Aerys II. Lui fu l’ultimo della sua dinastia a regnare su Westeros. Questo fu sufficiente per Daenerys per lottare e tornare sulla terra dei suoi avi per reclamare il trono.

Ma chi sono i Tagaryen?

Noti per la loro irascibilità, gli inconfondibili capelli platino e la follia a causa degli incesti protratti da generazione in generazione. I Targaryen sono un po’ come le bande dei motociclisti sulle loro Harley, Ducati o Agusta, con le ali al posto delle ruote. Infatti arrivano rumorosamente, senza passare inosservati, sui loro draghi.

I Targaryen erano originari di Valyria, penisola andata completamente distrutta dopo terremoti ed eruzioni vulcaniche. Era una delle famiglie più numerose ma soprattutto erano i signori dei draghi, riuscivano a cavalcare con disinvoltura queste creature temibili. La loro capacità rese la casata ossessionata dalla purezza del sangue, spingendola alle unioni incestuose.

House of the Dragon: I Targaryen

Dopo il disastro di Valyria la dinastia si trasferisce a Westeros e si stabilisce a Rocca del drago, dove resta per più di un secolo. Aegon I detto il Conquistatore inizia con le sorelle/mogli, una guerra riunendo sotto il suo dominio i Sette regni di Westeros. Aegon I è colui che crea il trono di spade, con le armi dei suoi nemici sconfitti.

Dopo la conquista Westeros ebbe un lungo periodo di pace, durato circa un secolo. I Targaryen era i dominatori indiscussi grazie anche alla potenza dei draghi. House of the Dragon si colloca proprio alla fine del periodo di pace e l’inizio di una guerra civile chiamata la “danza dei draghi”. Viserys I il quinto re Targaryen regna all’apice dello splendore della casata. Saranno proprio i suoi discendenti a dare via alla sanguinosa guerra per ottenere il trono. Attorno a questo conflitto si sviluppa la nuova serie, ambientata circa settanta anni prima la nascita di Daenerys.

House of the Dragon: I Targaryen

La trama della serie si dilunga per più decenni e si susseguiranno diversi attori e attrici nei vari ruoli. La cugina di Viserys, Rhaenys, la regina che non salì al trono, ha il volto di Eve Best. Matt Smith interpreta Daemon Targaryen, il fratello malvagio di Viserys e Lord comandante della guardia cittadina, le cappe dorate.  Nel ruolo della figlia di Viserys, Rhaenyra, troveremo Milly Alcock e Emma D’Arcy.

Durante la serie si assisterà come i Targaryen siano riusciti sia a unificare Westeros e allo stesso tempo come siano arrivati a portare tutto in rovina.

/ 5
Grazie per aver votato!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.