Articoli IndelebiliGiocoVideogioco

Hands of Necromancy l’erede di Exen

Condividi l'Articolo di Fumetti Indelebili

Hands of Necromancy l’erede di Exen


Sviluppato da HON Team ed edito da Fulqrum Publishing facciamo la conoscenza dell’erede Retro/Moderno del leggendario Exen, un FPS che ben si distingue dai mille cloni moderni tripla A che come unico punto forte hanno il comparto grafico.

In attesa di Hands of Necromancy 2 gustiamoci il primo capitolo di quella che speriamo diventerà una saga molto luga.

Realizzato da un team di piccole dimensioni, lo sparatutto in prima persona ad ambientazione fantasy medievale fa sfoggio di numerose texture e sprite grafici 2D davvero piacevoli, un buon doppiaggio ed effetti sonori gradevoli che ci riportano nel bel periodo collocato tra il 95′ e il 99′.

Hands of Necromancy l'erede di Exen

Un lavoro interamente realizzato tramite l’utilizzo sapiente del motore di gioco GZDoom ( basato sul vecchio ID engine ) sfruttato a dovere, ma sensa esagerare come visto in Brutal DOOM.

Hands of Necromancy l’erede di Exen

Niente effetti di illuminazione o texture pulite e moderne, semplice lavoro di pixel art, animazioni complesse dei personaggi esplosioni ed effetti di disgregazione dei nemici.

Ottimo comunque il sistema di gestione del movimento da tastiera con i pulsanti di movimento WASD e la camera libera tramite l’ausilio del mause.

Il plot narrativo forse non è dei più complessi: Noi rappresentiamo il Necromante, eroe se vogliamo un tantino atipico che deve salvare il mondo dal dilagare del male.

Oltre ai boss e i numerosi nemici troveremo anche danni ambientali e complesse mappe dalla svariata grandezza a ostacolare il nostro cammino.

Tre livelli di difficoltà che a parer nostro sono ben ecuilibrati, consigliamo la modalità intermedia, che offre una buona sfida anche per i giocatori più esperti.

Pensando a quanto questa casa sviluppatrice sia piccola e vedendo il lavoro ultimato ci viene da domandarci come mai non abbiano scelto un Unreal engin anche di terza generazione.

Tuttavia GZdoom rappresenta un ottimo Motore/engine di gioco per sviluppare più velocemente il proprio prodotto, concentrandosi maggiormente sul design e il gameplay.

Potete trovarlo su steam [QUI] a prezzo pieno per meno di 5 euro o comprare a meno di due euro la chiave su Kinguin.

Assolutamente consigliato per tutti quelli che vogliono giocare a qualcosa di vecchio e allo stesso tempo nuovo e che cerchino una maggiore sfida rispetto ai molti titoli tripla A su binari.

Buon game a tutti.

/ 5
Grazie per aver votato!

Valentino Coratella

Presidente dell'Associazione Culturale Fumetti Indelebili, Caporedattore di fumettindelebili.com, organizza da 7 anni la fiera del fumetto di San Benedetto del Tronto, il San Beach Comix. Disegna fumetti, scrive racconti, intervista fumettisti, sceneggiatori, cosplayer e fotografi. Di recente ha iniziato a realizzare cosplay, a presentare gare e a ricoprire la mansione di giudice di gara. Adora realizzare editoriali su videogiochi e musica di genere nerd metal.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x