Dorohedoro il manga di Q Hayashida
Condividi l'Articolo di Fumetti Indelebili

Dorohedoro il manga oscuro di Q Hayashida il manga di Q Hayashida è un’opera di grande spessore artistico che vede la sua pubblicazione sul mensile Ikki fino al 2015. Nel 2017 viene interrotto anche sul settimanale Hibana e si sposta su Monthly Shonen Sunday prodotto e distribuito dalla casa editrice Shogakukan.

Dorohedoro il manga di Q Hayashida
Dorohedoro il manga di Q Hayashida

La trama

Uno dei personaggi principali della saga è Cayman letteralmente un uomo con la testa di una iguana, la particolarità di questo individuo è di aver perso completamente la memoria e non ricordare quasi nulla del suo passato. Vive nella citta di Hole assieme a Nikaido esperta cuoca e proprietaria di un locale di cucina asiatica. I due danno la caccia agli stregoni che raggiungono il loro mondo per fare esperimenti sugli esseri umani.

Altra caratteristica di Cayman è la presenza di una persona all’interno della sua bocca, ogni volta che divora la testa di uno stregone se questo non lo riconosce l’uomo dalla testa di rettile lo uccide all’istante. Assieme alla sua amica inizierà un viaggio che lo porterà nel mondo degli stregoni, dove una gang chiamata ” Gli Occhi Crociati” sembra essere coinvolta con la mancanza di ricordi del protagonista. Il viaggio dei nostri Cayman e Nikaido sarà ostacolato da criminali, assassini misteriosi, stregoni e perfino da oscuri demoni.

 Cayman e  Nikaido
Cayman e Nikaido

Lo stile grafico

Il manga è caratterizzato da un tratto sporco cupo e ricco di elementi graffianti. L’atmosfera perennemente degradata e grottesca lascia un senso di disagio visivo. Entrambi i mondi sono disegnati come i bassi fondi delle metropoli futuristiche quasi un cyberpunk fantasy, la violenza e l’eccesso di gore che accompagna i personaggi e le morti mantiene tesa l’attenzione del lettore in un perenne stato d’ansia che viene a decadere all’improvviso, spezzato da uno humor cupo ma disarmante.

Indubbiamente un manga dallo stile grafico non convenzionale che gli è valsa una rapida notorietà. Oltretutto le tavole sono così piene e ricche di inchiostro da risultare decisamente cupe e macchinose.

In italia

L’edizione italiana è edita da Panini Comics per l’etichetta Planet Manga. Il volume primo è stato rilasciato il 16 ottobre 2003. Dal manga è stato realizzato un anime  dallo studio d’animazione MAPPA  in onda in Giappone dal 12 gennaio 2020 su Tokyo MX. In Italia è disponibile in lingua originale e doppiato per la piattaforma Netflix. L’anime è ancora in corso mentre il manga è completo.

Dorohedoro il manga di Q Hayashida
Dorohedoro il manga di Q Hayashida

A noi è piaciuto molto, ricordandoci per il tratto grandi manga degli anni 80/90 e per la storia che sembra sconclusionata fino ad un certo punto della trama per poi sorprenderci con inaspettati colpi di scena. Assolutamente un manga da dieci e lode. Consigliatissimo a tutti coloro che cercano qualcosa di violento ma con momenti divertenti realizzato in uno stile grafico unico nel suo genere.

diteci cosa ne pensate con un commento sotto l’articolo, fateci sapere se lo leggerete o se lo avete già letto e soprattutto diteci se l’anime in 3D regge il confronto con l’opera cartacea. Buona lettura!

/ 5
Grazie per aver votato!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.