Catherine - La lotta interiore tra Ordine e Caos
Condividi l'Articolo di Fumetti Indelebili

Catherine – La lotta interiore tra Ordine e Caos
Il matrimonio indica l’esatto momento in cui la vita inizia per davvero o in cui già termina? Può sembrare una domanda davvero banale. Forse iniziare a vivere con la propria fidanzata è un sogno di molti uomini. Altri invece preferiscono prendersi molto tempo prima di compiere questo passo. Ma se invece esistesse una sorta di entità che vuole punire chi non vuole dare peso alla vita amorosa? Come andremo a comportarci? Il gioco trattato in questo articolo rotea proprio attorno a tutto questo. Ecco a voi Catherine, videogioco targato Atlus rilasciato nel 2011.

La presentazione del gioco

Provate ad immaginare: state sognando di cadere da grandi altezze, ma se non vi svegliate prima di toccare il suolo… Morite nella vita reale. Spaventoso, direi. È esattamente quello che continua a succedere nella città in cui vive il protagonista del nostro gioco: Vincent Brooks. Vincent è un ingegnere di 32 anni fidanzato da tempo con Katherine McBride. Katherine desidera molto ricevere la proposta di matrimonio da parte di Vincent. Ma quest’ultimo teme davvero l’idea di dover diventare un marito e, in futuro, un padre. Alla vita da uomo sposato preferisce quella caotica da persona libera.

Catherine – La lotta interiore tra Ordine e Caos

Vincent riesce a bilanciare la sua vita sentimentale con la propria ragazza e quella sociale coi suoi amici. Incontra i suoi conoscenti ogni sera nel bar più gettonato della città, lo Stray Sheep. La particolarità di questo bar è l’essere frequentato principalmente da gente che ha avuto problemi amorosi in passato. La vita di Vincent, però, viene completamente stravolta quando, una sera, al bar, viene sedotto da un’altra donna, per poi, la mattina dopo, risvegliarsi nel suo letto con lei: Catherine.

Catherine – La lotta interiore tra Ordine e Caos

Per evitare ulteriori spoiler, prefeirei fermarmi qui con la trama.

Ambientazione e gameplay

Dove e come giocheremo a Catherine? Il gioco è ambientato in soli due posti. Lo Stary Sheep stesso è uno di questi. Nel bar, Vincent potrà approcciarsi con i suoi amici e con gli altri clienti, se non addirittura col barista stesso, nominato Boss. Vincent potrà inoltre leggere ed eventualmente rispondere a degli SMS da parte della sua ragazza Katherine o da parte di Catherine.

Catherine – La lotta interiore tra Ordine e Caos

Ma è l’altra ambientazione del gioco il punto chiave del gameplay: gli stessi incubi di Vincent. Egli infatti, come ogni uomo fedifrago della città, farà lo stesso sogno ogni notte. Dovrà scalare una montagna di cubi senza cadere nel vuoto (che, come citato precedentemente, porteranno alla morte del sognatore). Il gioco è di genere platform rompicapo, e se i primi incubi del nostro ingegnere sembreranno delle sciocchezze, basteranno pochi altri incubi per farci ricredere sulla difficoltà del gioco. È imperativo tenere a mente una cosa però: un cubo non crollerà se andrà a toccarne uno sotto di esso anche se solo da un singolo lato.

Catherine - La lotta interiore tra Ordine e Caos
Catherine – La lotta interiore tra Ordine e Caos

Le grandi scelte: come si vive la vita?

Le sorprese di questo gioco però non terminano qua. Alla fine di ogni “stage” di un incubo, Vincent dovrà entrare all’interno di un confessionale. In tale confessionale ci verranno poste determinate domande. E, se alcune possono sembrare veramente assurde, altre potrebbero richiedere al giocatore anche un minuto intero di riflessione prima di poter dare una risposta.

Catherine – La lotta interiore tra Ordine e Caos

Le nostre scelte influenzeranno una bilancia sui cui estremi sono mostrati un angelo e un diavolo. Quella bilancia rappresenterà il karma di Vincent e la sua fedeltà (o meno, in base alle risposte date) verso la sua ragazza. Se inizia a sorgere il dubbio, la risposta è sì: il gioco ha più finali, e in base al numero di risposte date in un determinato modo o l’altro, il finale del gioco cambierà.

Il remake del 2019

Il gioco, come precedentemente citato, è del 2011. Dopo 8 anni ne è stato rilasciato un remake, chiamato Catherine: Full Body. Il gioco dispone di un nuovo personaggio che metterà a dura prova l’amore che Vincent prova verso Katherine. Questo personaggio è Rin, pianista dello Stray Sheep. Catherine: Full Body è stato pubblicato per PS4 e PS Vita. Nel mentre, il gioco originale del 2011, da quel giorno rinominato in Catherine Classic, è stato pubblicato su Steam.
Adesso però tocca a voi! Siete pronti ad aiutare Vincent a scalare la montagna di blocchi dei suoi incubi ed aiutarlo a decidere con chi passare il resto della sua vita? Recuperate questo titolo se cercate una trama interessante e un gameplay molto particolare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.