Black Adam: cosa ne pensiamo del lavoro DC
Condividi l'Articolo di Fumetti Indelebili

Black Adam: cosa ne pensiamo del lavoro DC

Attenzione contiene spoiler !!

Black Adam: cosa ne pensiamo del lavoro DC

Solo di recente abbiamo recuperato durante una serata tra amici il film che vede come interprete principale Dwayne Johnson.

Ex star del wrestling americano e attore amato dalle famiglie, questa volta incarna un eroe o anti eroe se vogliamo tra i più potenti dell’universo DC comics.

Ci aspettavamo una guerra con Shazam o altri super eroi di fascia elevata, ma in questa versione decisa dalla warner Adam è più umano e ragionevole della sua controparte fumettistica.

Black Adam: cosa ne pensiamo del lavoro DC
Black Adam: cosa ne pensiamo del lavoro DC

Risvegliato dalla sua tomba da una ricercatrice a caccia della corona che può dare il potere dei demoni a chi la indossa.

A riportarlo in vita dopo millenni la fatidica parola Shazam!

Ma facciamo un paso indietro, in questa versione hollywoodiana, Adam non è l’originale campione scelto dai maghi per avere in dono i poteri degli dei.

Suo figlio al contrario come nel film di qualche anno fa si trasforma utilizzando la parola e combatte per rovesciare un reggente oppressore circa 3000 anni prima dei nostri tempi.

Più maghi più potere

Adam riceve tuttavia il potere attraverso la prematura dipartita del figlio e risvegliato dal suo lungo sonno è in grado di percepire solo collera, per i malvagi, ma anche per gli eroi che cercano di mettere un freno al suo impeto distruttivo.

Black Adam: cosa ne pensiamo del lavoro DC
Black Adam: cosa ne pensiamo del lavoro DC

La pellicola non ha incassato molto ed è stata criticata dal pubblico e dagli appassionati; tuttavia a noi è piaciuta tantissimo e tra citazioni e humor ha intrattenuto come pochi film DC hanno saputo fare.

A differenza del primo Shazam in questo universo cinematografico i poteri di Adam derivano da incantesimi di molteplici stregoni e non di uno solo come accade per il giovane eroe del primo film.

Eppur si muove

Ora per i fanatici del fumetto lo sgomento sta nel fatto che solitamente Shazam pronunciato dall’eroe lo portano alla trasformazione in bambino e alla perdita dei poteri, al contrario Black Adam nei fumetti e nei cartoon pronunciando quella parola muore istantaneamente poiché un mortale senza poteri non può vivere la bellezza di tre millenni.

In definitiva ci sono delle variabili che come al solito non coincidono con le originali regole imposte dai creatori del personaggio allo stesso.

Infatti Adam pronunciando Shazam semplicemente perde i poteri esattamente come tutti i portatori dei doni degli dei.

Il più forte del mondo

Black adam in ultimo è rappresentato in questo film come uno degli esseri più potenti del mondo.

A ben vedere qua il cinematic universe DC ha visto giusto; se in cartoon e opere videoludiche vediamo un Black decisamente inferiore a Superman e altri eroi sappiamo che in realtà spadroneggia nei fumetti e pochi sono in grado di tenergli testa.

Forse l’unica nota negativa è l’eccessiva empatia provata dall’eroe ” a questo punto dobbiamo chiamarlo così” per i poveri abitanti di una nazione oppressa.

A quasi dimenticavo, non ha le orecchie a punta!

Ma Dwayne Johnson è sempre fantastico che si tratti di film per famiglie o scazzottate furibonde.

Assolutamente consigliato, ma da guardare senza pregiudizi.

/ 5
Grazie per aver votato!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.